Il governo dell’energia

Mercoledì 22 aprile 2015, ore 16.30, aula Ve, Dei
Incontro con la ricerca, 13° appuntamento

Ospiti: Prof. Arturo Lorenzoni, Prof. Paola Valbonesi, Dott. Fabio Bulfone

Locandina Il governo dell'energia

Argomenti trattati
Il tredicesimo appuntamento del ciclo “incontro con la ricerca” ha visto l’analisi della liberalizzazione del mercato dell’energia da un punto di vista prettamente politico. Fabio Bulfone della EUI, dottorando in scienze politiche, ha infatti descritto le scelte operate dai vari governi europei secondo una prospettiva diversa (ma non meno interessante) rispetto all’approccio tecnico/ingegneristico che tipicamente caratterizza i nostri eventi.

Dopo una inquadratura delle differenze storiche che tra gli anni ’80 e ’90 hanno portato a una forte rivoluzione del settore energetico, sono state individuate tre diverse strategie che i vari governi hanno adottato per la transizione verso un nuovo mercato dell’energia: iniziativa privata, controllo pubblico e sinergia pubblico – privato. Successivamente si sono analizzati i casi di Francia, Regno Unito, Spagna e Italia, dove si è visto come queste tre strategie abbiano trovato applicazione.

A conclusione del suo intervento, il relatore ha sottolineato come la chiave di queste diverse strategie sia da indicarsi nel diverso rapporto tra governo e investitori, come ad esempio quello tra partiti politici e banche.

Nella seconda fase dell’evento si è aperta una discussione con la Prof.ssa Paola Valbonesi (Dip. di Scienze Economiche ed Aziendali dell’Università di Padova), moderata dal Prof. Arturo Lorenzoni (Dip. di Ing. Industriale dell’Università di Padova), docente del corso di Economia dell’Energia. Durante tale dibattito si è potuto particolarmente apprezzare come il tema possa essere analizzato da prospettive diverse (politica, economica, tecnologica), dimostrando quindi la forte interdisciplinarietà dei fenomeni che regolano il settore energetico.

Link Utili

Qui trovate il video dell’incontro.
Qui le slide.

Email Share Tweet +1 Share Print