Gas: una riforma in tre fasi per ridurre le bollette già dal prossimo aprile

Nuovo documento per la consultazione sulla riforma delle condizioni economiche del servizio di tutela


Milano, 19 febbraio 2013
Trasferire ai consumatori i benefici che derivano dallo sviluppo di un mercato all’ingrosso del gas concorrenziale in Italia, arrivando ad una riduzione complessiva della bolletta della famiglia-tipo del 6 % – 7% su base 2013. Tutto ciò a partire dal prossimo aggiornamento di aprile, con un percorso all’insegna della gradualità. Sono questi i capisaldi della riforma delle condizioni economiche del servizio di tutela gas delineata nel nuovo documento di consultazione[1] dell’Autorità per l’energia che prevede anche l’introduzione di specifici strumenti regolatori per promuovere l’abbondanza di offerta, un assetto concorrenziale stabile e il progressivo svincolamento dei prezzi del gas dai contratti di lungo termine.

L’intervento si inquadra nell’ambito della profonda evoluzione – ancor più evidente in Italia che in Europa – del mercato del gas, dove la sensibile contrazione della domanda, l’aumento dell’offerta e le nuove regole europee e nazionali, fortemente volute e introdotte dall’Autorità[2] stessa, hanno favorito lo sviluppo di una reale concorrenza e l’allineamento dei prezzi all’ingrosso con quelli degli altri mercati europei. Continua a leggere su www.autorita.energia.it

Email Share Tweet +1 Share Print