LEDS – L'Energia Degli Studenti

Associazione di studenti di Ingegneria dell'Energia, Elettrica ed Energetica dell'Università di Padova

Design process of a wave energy converter

Lunedì 3 aprile dalle ore 16:30 alle ore 18:00, Aula Ke (DEI, Via Gradenigo 6/a).

L’EVENTO Locandina Mttiazzo 3 aprile 2017
Lunedì 3 aprile, al nostro secondo incontro con la ricerca del secondo semestre, abbiamo avuto il piacere di ospitare la Dottoressa Giuliana Mattiazzo, docente e ricercatrice del Politecnico di Torino e coordinatrice del progetto di ricerca da cui è nata la start-up Wave for Energy. In prima battuta la Professoressa Mattiazzo ha spiegato le motivazioni che spingono allo sfruttamento del moto ondoso per la produzione di energia elettrica:

⦁ energia rinnovabile con maggiore densità in natura,

⦁ assenza del limite teorico dello sfruttamento dell’onda,

⦁ tecnologia adatta ad un mare come il Mediterraneo,

⦁ relativamente basso LCOE (levelized cost of energy)

Dopo una panoramica sulle tecnologie passate e odierne più utilizzate, si è passa a descrivere quali sono le tappe fondamentali che si compiono per realizzare un progetto di questo tipo. Si inizia infatti dall’analisi della risorsa, che risulta essere molto difficoltosa in tale ambito, si passa poi ai modelli matematici per i singoli componenti fino a giungere alla prototipazione in scala e ai test sperimentali. La fase conclusiva consiste nell’aumentare la scala del progetto fino ad arrivare a scala reale con una macchina pre-commerciale. La s.r.l. Wave for Energy avrà invece il compito di ridurre i costi di tale realizzazione e commercializzare il prodotto. In questa illustrazione, la Dottoressa Mattiazzo, ha ben sottolineato le caratteristiche tecniche del progetto, illustrandone il funzionamento e le peculiarità che la contraddistinguono, cercando di ripercorrere quali sono sta i punti focali del lavoro del suo gruppo. A tal proposito si è soffermata sul tema, a lei molto caro, della modellizzazione dei singoli componenti che permette poi una maggiore precisione nella previsione del comportamento della macchina e quindi del suo controllo grazie anche ai da forni in tempo reale dall’ENEA. Dopo aver brevemente toccato anche la tematica di interfaccia con la rete elettrica, la Professoressa ha concluso chiarendo quali saranno ora gli ambi in cui si concentrerà la ricerca, cioè la disposizione ottimale di gruppi di macchine (array), lo sfruttamento di materiali innovavi per il settore e infine l’analisi della possibilità di concentrare parte dei componenti su una struttura fissa, comune a più macchine.

L’OSPITE
Giuliana Mattiazzo è docente e ricercatrice presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino, dove tiene i corsi di Controllo dei Sistemi Meccanici e Meccanica delle Macchine. È stata coordinatrice del progetto di ricerca da cui è nata la start-up Wave for Energy.

► PERCHÈ PARTECIPARE?
LEDS propone agli studenti un’opportunità unica di imparare al di fuori dello studio tradizionale, di interessarsi e soprattutto di appassionarsi alle tematiche energetiche ed elettriche. Gli eventi LEDS permettono anche di comprendere meglio il mondo post universitario in particolare di conoscere gli ambiti lavorativi e di ricerca. Infine non manca mai la possibilità di trovare spunti per le tesi, stage e tirocini.

LINK UTILI
Video youtube qui!
Evento facebook qui!
|Staff LEDS|

 
energiaenergia dalle ondeenergie rinnovabilifonti rinnovabiliincontro LEDSLEDSLunedì della ricercapolitorinnovabiliunipdwave for energy

admin • 29 marzo 2017


Previous Post

Next Post