LEDS – L'Energia Degli Studenti

Associazione di studenti di Ingegneria dell'Energia, Elettrica ed Energetica dell'Università di Padova

Integrazione dell’energia solare in un ciclo combinato

Integrazione dell’energia solare in un ciclo combinato: migliori tecnologie e ottimo posizionamento.

Martedì, 18 ottobre ore 16.30, aula D_pt, Vallisneri.
Incontro con la ricerca, 2° appuntamento primo semestre

► L’ospite
Sergio Rech è ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e docente all’interno del corso di Sistemi energetici. Fa parte del gruppo di ricerca Modeling Analysis and Research in Turbomachinery and Energy Systems (MARTES). L’attività di ricerca del gruppo è suddivisa in due aree:

  1. Modellazione e ottimizzazione del progetto e del funzionamento di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili e non rinnovabili.
  2. Progettazione, modellazione e sperimentazione di macchine termiche e turbomacchine.

 

► Argomenti trattati

locandina-rech-18-ottobre-2016Il secondo incontro con la ricerca del semestre ha ospitato l’Ing. Sergio Rech, assegnista di ricerca del Dipartimento di Ingegneria Industriale, all’interno del gruppo MARTES (Modeling Analysis and Research in Turbomachinery and Energy Systems), che ci ha parlato dello studio svolto dal team sull’integrazione di solare a concentrazione con cicli combinati.

In un primo momento è stato presentato il gruppo di ricerca e i suoi ambiti di lavoro,andando ad analizzare anche scelte e motivazioni che stanno dietro ad uno studio. In particolare l’idea di una possibile integrazione solare – fossile nasce dalla volontà di attuare una progressiva decarbonizzazione e passaggio totale alla produzione di energia da fonti rinnovabili partendo anche dalla valorizzazione  di investimenti su centrali a fonte fossile di recente costruzione ed altamente efficienti. L’integrazione delle due tecnologie può portare infatti a due obiettivi diversi: ridurre la quantità di combustibile utilizzata a parità di potenza elettrica prodotta o aumentare la potenza elettrica generata a parità di combustibile bruciato.

Per lo studio si è preso in considerazione la centrale termoelettrica ENEL a ciclo combinato di Priolo Gargallo in Sicilia. La scelta fatta è stata quella di studiare il caso in cui venga aggiunta ulteriore potenza all’impianto combinato e partendo da qui sono state studiate le diverse tecnologie di solare termodinamico e i diversi livelli di integrazione possibili ricercando la soluzione migliore.

Uno dei risultati più interessanti è che l’utilizzo di solare a concentrazione consente di sfruttare meglio il calore dei fumi del ciclo turbogas all’interno del generatore di vapore a recupero, avvicinando di fatto i profili termici, e quindi la componente solare rende più efficiente l’utilizzo del combustibile.

► Link utili
Sito web: http://www.martesgroup.it/
Slide dell’incontro qui.
Video youtube qui.
Evento Facebook qui.

 

 
ciclocombinatoenergiarechsolareunipd

admin • 12 ottobre 2016


Previous Post

Next Post