La circolazione atlantica ha toccato i minimi storici


Pubblicato da Le Scienze il 10 Aprile 2018


Il sistema di circolazione delle acque oceaniche nell’Atlantico, un elemento cruciale nella regolazione del clima del pianeta, si è indebolito di circa il 15-20 per cento rispetto al 1850, e attualmente è al suo minimo negli ultimi 1600 anni. Se la tendenza continuerà, le condizioni meteo-climatiche di un’ampia regione – che comprende l’Europa, il Nord Africa, la fascia del Sahel e la costa settentrionale degli Stati Uniti – subiranno significativi mutamenti.

Il sistema di circolazione delle acque oceaniche, detto anche circolazione termoalina, ha un ruolo fondamentale sul clima globale, in particolare nel suo ramo atlantico, che ne è uno dei principali motori. Le correnti spingono infatti l’acqua calda e salata della Corrente del Golfo verso l’Atlantico settentrionale, dove rilascia calore all’atmosfera e riscalda l’Europa occidentale. L’acqua più fredda poi scende a grandi profondità e viaggia a ritroso fino all’Antartide per tornare infine ad alimentare la Corrente del Golfo.

Ma lo scioglimento dei ghiacci marini artici e dei ghiacciai che circondano l’Artico riversa un’enorme quantità di acqua dolce nell’Atlantico settentrionale. Questo afflusso di acqua dolce riduce la salinità dell’acqua marina superficiale, rendendola più leggera e meno propensa ad affondare in profondità, rallentando quindi il sistema. […]


Leggi tutto l’articolo:

La circolazione atlantica ha toccato i minimi storici